Bitcoin evolution: l’industria finanziaria canadese si affida alla Blockchain

Il progetto canadese Jasper III mira a modernizzare il mercato finanziario e ad avvicinarlo maggiormente con l’aiuto della tecnologia del libro mastro distribuito. Il consorzio è molto soddisfatto dell’implementazione. Solo la pretesa di ridurre i costi grazie alla catena di blocco non funziona come sperato.

Un consorzio finanziario canadese che fa capo alla Banca Centrale del Canada sta sviluppando un sistema completo di transazioni per il settore finanziario con il nome di progetto “Jasper”. L’obiettivo non è solo quello di rendere più efficienti le transazioni finanziarie, ma anche l’intero processo di negoziazione, compreso il mercato dei titoli.

Bitcoin evolution in concorrenza con SWIFT

Bitcoin evolution è quindi in concorrenza con lo standard SWIFT, da decenni affermato a livello internazionale. Sul Bitcoin evolution mercato interbancario, le transazioni di quasi tutti i tipi vengono elaborate tramite il sistema di comunicazione SWIFT. Tuttavia, il sistema va avanti negli anni e il completamento delle transazioni può richiedere diversi giorni.

Reuters riferisce che la Bank of Canada, TMX Group, Payments Canada e la società di consulenza Accenture stanno ora dimostrando che una transazione di moneta della banca centrale o di titoli è possibile quasi in tempo reale. Le attività a gettoni cambiano di mano in pochi secondi grazie alla tecnologia di contabilità distribuita di R3, senza alcun intervento attivo delle banche.

Il consorzio R3 rappresenta oggi oltre 200 partner di fornitori di servizi finanziari. Si tratta di società tecnologiche, banche centrali e autorità di regolamentazione. Lavorano insieme su soluzioni DLT per il settore finanziario e ora anche per altri settori. R3 collabora ormai da diversi mesi anche con Microsoft e Amazon.

Jasper III: Terza fase della prova del concetto

Il progetto Jasper è iniziato nel marzo 2016 ed è ora nella terza e ultima fase della Prova del concetto. L’obiettivo è quello di rendere le transazioni sul mercato canadese più efficienti e meno costose. Naturalmente, le transazioni internazionali sono destinate anche a lungo termine, ma a breve termine gli ostacoli sono molto elevati. Payments Canada’s CEO ha spiegato che “sarà possibile trasferire i pagamenti in un modo senza precedenti – trasferendo denaro direttamente dall’acquirente al venditore in tempo reale”.

Sebbene il consorzio Jasper III stia implementando con successo il Jasper III e si augura un estremo aumento di efficienza per le aziende partecipanti, nel frattempo non ci sono vantaggi finanziari. Il Senior Special Director della Bank of Canada Scott Hendry ha recentemente dichiarato in una conferenza sui pagamenti a Toronto che, nonostante la tecnologia dei libri mastro distribuiti, il potenziale di risparmio è molto limitato. “Dopo tutto questo lavoro, non siamo ancora sicuri se ci sarà una maggiore riduzione dei costi”, spiega. La causa è da ricercare nel design della tecnologia. Il consorzio si basa su una catena di blocchi non trasparente e attentamente monitorata. Solo le parti direttamente coinvolte hanno accesso alle transazioni. Nel frattempo, nessun altro modello è concepibile per le banche, altrimenti non saranno più necessari in questo processo. Fino a quando la tecnologia DL nel settore finanziario non passa senza intermediari, sembra che ci vogliano ancora alcuni anni. Fino ad allora, l’efficienza di questi processi aumenterà, ma i costi non diminuiranno.